Arrow 6×13 – Habemus Risposte!

Finalmente, in questa puntata di Arrow il livello si alza un pochino e Marc ci grazia con delle risposte utili per la trama della sesta stagione.

La puntata inizia con una corsa contro il tempo per cercare di fermare Cayden James e la sua bomba dal distruggere Star City. Si scopre, finalmente, chi è il vero assassino del dolce figliuolo di James il quale decide di affidarsi al Team Arrow per recuperare Diaz, Anatoly e Laurel, uno dei quali è il mandante dell’assassinio.
Grandi flashback ci mostrano il rapporto travagliato di Cayden e suo figlio (padre assente, figlio deluso bla bla bla). Era forse un modo per farci sentire dispiaciuti per questo personaggio che (già era chiaro) aveva ancora poco da vivere? Chi lo sa, sta di fatto che con me ha funzionato. Un po’ mi è dispiaciuto perché in fondo Cayden voleva solo cambiare il mondo e avere una famiglia, peccato che sia andato tutto a scatafascio.

Ma parlando subito del succo della questione, ve lo aspettavate che il cattivone della stagione fosse Diaz? Tra tutti e tre, pensandoci, era effettivamente il più papabile ma prima di sospettare lui ho avuto addirittura dei dubbi su Alena, che ora è una presenza assidua nel Team Arrow.
Poi, magari sono io che non mi ricordo già più niente ma…come faceva Diaz a conoscere Cayden? O comunque la sua voglia di riscatto nei confronti del figlio? Perché ha scelto proprio lui? Ma, soprattutto, come faceva a sapere che Oliver era Green Arrow? Lo sappiamo già o lo scopriremo solo vivendo?
E poi, altra questione importante, ma che razza di appeal ha Star City? Ma bisogna sempre cercare di conquistare solo questa città??? Ci sono 50 stati in America e tutti i cattivi finiscono sempre qui?

Comunque, devo dire che sono rimasta soddisfatta di questa puntata. Siamo tornati un po’ dinamici finalmente, anche se rimangono sempre dei problemi di fondo (che citerò nei miei WORST 3 moments). Le scene d’azione sono state molto belle, tutti i personaggi erano presenti e non hanno fatto troppo da macchiette e la storia (finalmente) è andata avanti. Speriamo che la situazioni migliori o, almeno, rimanga stabile!

TOP 3:

1. Allora, devo dire che William in questa puntata è stato proprio un menomato mentale, cosa vai in giro ad affrontare cattivi che manco ti sai allacciare le scarpe? Però mi sono piaciute proprio tanto le scene tra lui e Oliver, i due attori hanno sempre una bella carica e insieme creano una grande atmosfera.




2. Risposte, risposte, risposteeeee

3. Quando è bravo Michael Emerson a recitare ragazzi?




WORST 3:

1. IL TEAM DIVISO NON MI PIACE, RENEE SONO TRE SETTIMANE CHE RIPETI SEMPRE LA STESSA FRASE!!!

2. Lance hai proprio rotto, mi piaci ma lasciala morire sta Laurel e smettila di lanciarle addosso fotine di voi due e inondarla di ricordi. Se vuole andare in giro ad uccidere gente lasciala, ormai è adulta.

3. Io credo ancora in Dinah e odio Marc che cerca di renderla antipatica a tutti i costi solo perché così la gente rivaluta Laurel ed è contenta quando (inevitabilmente) ritorna buona. Basta!
GIUSTIZIA PER DINAH!




Continua a seguire Telefilm Addicted su Facebook e Telefilm Addicted su Twitter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime news e iniziative.

Kingarthurswife
Laureata in Lingue per le Relazioni Internazionali, sta per iniziare la magistrale in Traduzione. Il suo sogno sarebbe tradurre per l’editoria o per il cinema, ma anche lavorare per l’UNESCO non le farebbe schifo. Intanto è amministratrice di un blog letterario bookishbrains in cui, con un gruppo di amiche, recensisce libri e scrive articoli. Il tempo che non passa a leggere, lo usa per guardare una moltitudine indecente di serie tv. Ha un’adorazione per i supereroi (e i super cattivi) quindi le sue serie preferite sono sicuramente Arrow, The Flash, LOT, Supergirl e Agents of Shield. La intrigano da morire i polizieschi e legal dramas come Castle e Suits e non disdegna le serie storiche. Sherlock è la sua passione e Outlander la sua droga. Pensa che la vita dovrebbe essere tutta un musical e ancora rimpiange la dipartita di quella genialata che era Galavant. Spoiler-addicted, un giorno sogna di andare al Comic Con di San Diego (e ci riuscirà!!!).

3 Comments

  1. alan

    12 febbraio 2018 at 18:27

    Ciao. Ok alla fine, contrariamente a quanto pensassi, il Vigilante è morto davvero ma quasi quasi era meglio la soluzione “tarallucci e vino”piuttosto che quanto visto, ossia tutti che vogliono salvare Black Siren perché HA ESITATO ad ammazzare qualcuno (praticamente è Santa Maria Goretti…). E comunque Lance sta uscendo di capoccia.
    Per il resto peccato per Emerson ma è chiaro che con quello che prende non potesse stare tutte le puntate. Oltretutto Acevedo non poteva continuare a stare nell’ombra. A proposito, chi conosce i fumetti qualcosa sospettava ma potevano studiarla meglio. Cioè hai fatto tutto per prendere il controllo della città e poi stai immobile come un salame a due centimetri da Cayden che sta per far esplodere una bomba termonucleare. Senza contare che viene catturato da Curtis e René (dice si Curtis è René ), dovranno lavorare parecchio per renderlo di nuovo credibile come vilain.
    Ps anche io pensavo ad Alena e condivido le perplessità su Dinah.

    • alan

      12 febbraio 2018 at 18:29

      Dicesi Curtis e René…maledetto correttore

    • Kingarthurswife

      Kingarthurswife

      23 febbraio 2018 at 16:10

      Sono d’accordo. Se volevate tenervi Laurel non la facevate morire, ora che avete ripreso sulle spalle la Cassidy come villain, non fatela ritornare buona. Lasciatela cattiva questa Black Siren, oppure eliminatela…per me vanno bene entrambe le opzioni.
      Purtroppo, sono mooolte puntate che potevano gestire la situazione diversamente.
      Speriamo nelle puntate finali.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.