Image default
Rubriche & Esclusive

Alla ricerca del ragazzo ideale

Eccomi! Ben ritrovati! Mi sembra siano passati secoli dall’ultima volta che ho condiviso con voi i miei problemi mentali… e invece, incredibilmente, si parla di soli 15 giorni fa… come vola il tempo! Allora, la pausa è finita e adesso siamo nel vivo di questo percorso che ci sta portando verso i vari season finale. NON VEDO L’ORA!!! E, in mezzo a tutto a questo, complice la primavera e gli ormoni, mi sono fermata e ho pensato: ma se dovessi immaginare il mio ragazzo ideale… come sarebbe? Se vi state chiedendo come posso essermi ritrovata ad avere questi pensieri sappiate che l’unica risposta plausibile è perché sono pazza ma, d’altronde, so di essere in buona compagnia… o no?!?

Insomma, tra i vari bellocci che pullulano nelle serie TV e tra i vari personaggi (maschili) meravigliosi che abbiamo la fortuna di poter conoscere (telefilmicamente parlando) mi sono chiesta quale fosse il mio preferito. Ebbene, PANICO. NON SONO RIUSCITA A DECIDERE. Voi ci avete mai pensato? Io è da un po’ che cerco di capire. Ho sempre pensato che Damon Salvatore fosse il mio “LUI”. Eppure c’è qualcosa che non mi convince. Oddio, parliamoci chiaramente, fisicamente è stupendo, però ha delle espressioni che meh… no, non lo so se mi finisce di piacere. E caratterialmente?!? Dai su, non scherziamo.

A questo punto penserete che sono definitivamente fuori di testa. Come darvi torto. Ma a voi non capita mai?!? Avete il vostro personaggio preferito e basta? Ma come fate?!? A me succede che magari vado in fissa per mesi per un personaggio e poi magicamente, dall’oggi al domani, pluff! Si dissolve come una bolla di sapone e basta.

E poi ho capito. In ognuno dei miei personaggi preferiti c’è qualcosa che mi piace. Per questo non riesco a sceglierne uno. Ognuno di loro rappresenta quel qualcosa che vorrei nel mio uomo ideale. Ed ecco che così ho trovato il mio ragazzo seriale.

Non mi rimane che presentarvelo!

Semplice e un po’ ingenuo come Barry Allen

Barry è un ragazzetto che porta con sé un fardello davvero grande, un evento traumatico ha segnato la sua vita quando era solo un bambino ma, grazie alla vicinanza e all’amore di chi lo ha accolto come un figlio e alla sua voglia di scoprire la verità, è riuscito comunque a non perdere il suo buon cuore, a non abbattersi e a guardare sempre avanti con fiducia, con il sorriso sulle labbra.

Mi piace la sua faccia pulita, la sua irrefrenabile spontaneità, la sua disarmante semplicità. I suoi occhi così trasparenti parlano per lui e ti entrano nel profondo, si posano su di te e ti lasciano così, con le guance rosse.

Tutto il suo essere è rappresentato anche dal suo fisico: gracile, esile e quasi sempre sul punto di rompersi. Ma in realtà è tenace e tutto d’un pezzo. Si piega ma non si spezza. Barry Allen è il classico ragazzo della porta accanto, quello sulla cui spalla puoi piangere tutte le tue lacrime nei momenti più grigi perché proprio lui, con la sua gentilezza riuscirà in ogni caso a strapparci un sorriso.

Sagace come Niklaus Mikaelson

Klaus… uno dei miei personaggi preferiti di sempre. Quando un villain ti entra sotto pelle, quando il tuo desiderio più grande è quello di vedere il cattivo della situazione vincere, o almeno sopravvivere, allora significa che gli autori hanno fatto un ottimo lavoro (e anche significa che tu qualche problema mentale ce l’hai probabilmente). Beh, per me con Klaus è stato così: un amore a prima vista.

Klaus è terribilmente problematico, è sociopatico, ha tutti i difetti del mondo. Eppure nonostante il suo caratteraccio, nonostante la sua indole omicida, mi piace. La maggior parte delle volte è proprio lui a complicare le cose, per la sua paura di perdere il controllo, di non essere seguito, succede che “sbrocca”, eccome se sbrocca. Ed è incredibile come queste siano anche le scene in cui io lo adoro di più. Perché mette a nudo tutta la sua fragilità, il suo immenso bisogno di essere amato senza riserve. Per quello che è, nel bene e nel male.

E poi ti rendi conto che, nel bel mezzo della situazione più complicata, lui catalizza l’attenzione su di sé, lui è sempre un passo avanti agli altri e fondamentalmente riesce sempre a prevedere tutto, a sapere cosa fare e quando farlo. Decisamente deve migliorare la sua idea di “come” farlo. Vero è che la sua capacità di analizzare la realtà e trarne vantaggio non ha eguali, la sua prontezza di spirito e la sua intelligenza sono innegabili.

Passionale e divertente come Damon Salvatore

Damon Salvatore è conosciuto come l’uomo che ha amato incondizionatamente due donne in tutta la sua vita: Katherine Pierce e Elena Gilbert. La prima l’ha amata, pur non avendola con sé, per oltre un secolo. Lui è guidato dall’amore. L’amore è ciò che lo smuove. Ama senza misura e per la sua donna (e per coloro a cui tiene in realtà) farebbe davvero di tutto. Perché la sua vita non avrebbe senso senza la sua metà.

Chi non vorrebbe un ragazzo così?!? Certo, alle volte potrebbe sembrare anche un po’ fuori di testa e possessivo, ma non si può negare che sarebbe bellissimo sentire di essere amati in un modo così completo.

Perché quando ti dice “Sono felice” sai che la sua felicità sei tu, la sua felicità dipende dalla tua.

Ecco Damon per me rappresenta l’amore che ti brucia anima e corpo, un fuoco inesauribile che ti porti dentro e ti fa vivere l’altra persona come un prolungamento di te. Non da controllare ma da nutrire e vivere giorno dopo giorno.

Se poi ci mettiamo che Damon è anche divertente e ha sempre la battuta (la miglior battuta direi) pronta in ogni circostanza vi renderete conto di quanto io riesca ad amare questo personaggio.

Che poi diciamocelo… chi non sbaverebbe accanto a lui?!?

Ah, dimenticavo! La Damon dance non la batte nessuno…

Temerario e virile come Jamie Fraser

(anche noi siamo pronte Jamie, anche noi)

Fin dalla prima volta che è entrato nella mia vita telefilmica Jamie ha lasciato il segno. Fisicamente non è il mio tipo, ma devo ammettere che caratterialmente è davvero eccezionale. Sempre pronto a battersi per gli altri, non ha paura ad esporsi in prima persona, a farsi avanti contro le ingiustizie, anche quando questo significa mettere a rischio la sua vita.

In un’epoca in cui un uomo è ancora fondamentalmente un cavaliere lui in un certo senso esce da questo ruolo plasmandosi nel rapporto con la sua metà, con sua moglie. Anche in quelle circostanze che non gli sono del tutto note, lui prende in mano la situazione, non si tira mai indietro (giustamente direi!).

E poi, affronta tutto e tutti per difendere ciò in cui crede, per difendere colei che ama. Chi non l’ha amato quando, mentre Claire veniva frustata, lui arriva in mezzo alla gente e brandendo le sue spade giura di difendere ciò che Dio stesso ha unito nel vincolo del matrimonio?!? Non si poteva non amare… quando ha fatto la sua comparsa io ero tipo in piedi sul divano inneggiando al salvatore!!!

Devo anche ammettere che nessuno ha un accento più bello di Jamie… ascolti la sua voce e sei rapito, impossibile non perdersi nelle sue parole, soprattutto quando sono voti nuziali!

https://www.youtube.com/watch?v=6OGQyRTeHd0

Dolcissimo come Aiden di The Originals

Questa stagione di The Originals ha portato un amore nella vita di Josh, Aiden. Ve lo dico, il personaggio di Josh non mi è mai piaciuto molto: non ha mai avuto uno scopo, non ha mai scelto non si è mai esposto perché non hai mai saputo per cosa (esporsi). E poi SBAM!

Aiden è un licantropo, paragonato a quel cavernicolo di Jack (senza offese) lui è così tenero e dolcissimo. I suoi modi di fare sono sempre gentili ed è un gentiluomo, una persona dolcissima che, mentre progetta la fuga con il suo ragazzo, si ferma a comprare un mazzo di fiori per dimostrare il suo amore. Non so come spiegarvelo, ma questa sua scena, lui che esce dal fioraio e annusa i fiori, mi ha conquistata. I suoi occhi innamorati, il rumore della vita davanti… tutto perfetto. Lui un animo dolcissimo.

Strafigo come Sebastian Monroe

Ebbene… non posso non farvelo vedere anche di persona. Perché, ve lo dico, Sebastian Monroe mi fa letteralmente impazzire.

Saranno i suoi occhi così glaciali ma al tempo stesso così penetranti. Sarà la barbetta che così incolta mi fa molto maschio ed io la adoro. Sarà che fisicamente non è nemmeno messo male…

Devo aggiungere altro?

Quindi adesso ditemi voi se fare un mix di tutti questi personaggi non è l’unica scelta sensata che si possa fare. Certo, magari voi siete in fissa per un solo personaggio che accomuna sia qualità caratteriali che fisiche (e allora in questo caso la mia scelta ricadrebbe sicuramente su quella vecchia canaglia di Sebastian…) ma come rinunciare all’amore oltre misura di Damon o all’ingenuità di Barry? Ecco, considerando che non potrò mai trovare qualcuno che abbia tutte queste caratteristiche mi “accontento” di ricercarle, suddivise, in ciascuno di questi personaggi..sai che fatica!!!

E voi? Avete un personaggio del cuore o il vostro amato (o amata) è come per me riflesso in più personaggi? Fatemi sapere!!

 

Related posts

Guys & Dolls | Richard Madden

Fran

Everything sucks! Diamo un’occhiata più da vicino al teen drama di Netflix

Syl

British Addicted | #15

Fran

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.