Image default
Agents of S.H.I.E.L.D. Spoiler

Agents of SHIELD | “[SPOILER] doveva morire nella prima stagione”

B.J. BRITTMarvel’s Agents of SHIELD ha perso un agente e non sembra che si rivedrà molto presto.

Il personaggio di B.J. Britt, l’Agente Antoine Triplett, conosciuto con il diminutivo Trip, non è sopravvissuto al finale invernale della seconda stagione, “What They Become.”

Fortunatamente Britt non sparirà dalla tv: apparirà ancora nel programma Being Mary Jane, quando tornerà per la seconda stagione il 3 febbraio. Ma quando Zap2it ha parlato con Britt riguardo la morte di Trip, era chiaro che non ha ancora superato la perdita del suo personaggio.

Leggete qui sotto per scoprire com’è stato l’ultimo giorno sul set, come ha scoperto del futuro di Trip e quale personaggio avrebbe voluto baciare prima di morire.

Zap2it: E’ bello poterti parlare, ma mi dispiace sia in queste circostanze.

B.J. Britt: Dispiace anche a me, cavolo. Vogliamo piangere ora o aspettiamo un po?

Forse dovrebbe farlo subito. Secondo te ci sarebbero altre storie per il tuo personaggio, o hai capito perché è dovuto succedere adesso?

No, non ho capito perché fosse il momento giusto! [Ride] E’ come se Trip avesse ancora così tanto da dire nell’universo Marvel, non solo in SHIELD, ma anche nei film. Ma è una cosa mia, gli autori e i produttori, come hanno detto, hanno un piano per lui. La mia idea magari non era esattamente come la loro, e ovviamente così non è stato. Sono uno dei fan di Trip. Sono un fan di tutti i personaggi e mi sono innamorato di Trip, quindi vederlo morire, [sospira] mi ha fatto male. Mi ha fatto molto male.

Abbiamo bisogno di un po’ di fazzoletti. Se ci fosse un’altra storyline per Trip, quale sarebbe?

Oddio, se ci fosse la possibilità… un interesse amoroso, magari?

Chi sceglieresti? Perché io era totalmente a favore per Simmons/Trip nella scorsa stagione.

Vedi, anche io ero a favore! Datemi qualsiasi donna, perché Trip è affascinante. E’ un casanova, ma non avete avuto la possibilità di vedere questo lato di lui. Pensavo che gli autori volessero costruire qualcosa con Simmons, ed è divertente perché quando sono arrivato, molti fan FitzSimmons dicevano, “No Trip, non metterti in mezzo, non pestare i piedi a Fitz. Chi credi di essere per venire qui e rubare Simmons a Fitz?” E io, “Calma calma, sto cercando di trovare la mia strada, mi sono solo divertendo.” E’ divertente interagire con i fan, e ora ho qualche fan Trimmons. E’ divertente, e poi all’inizio di questa stagione pensavo potesse succedere qualcosa fra Skye e Trip. Spesso non lo sai prima della lettura del copione.

1

Quando hai saputo che Trip sarebbe morto nel finale invernale? Te l’hanno detto prima o l’hai saputo alla lettura del copione?

A dire il vero, gli autori e i produttori mi hanno sempre detto, “Ascolta, se dovesse succedere qualcosa al tuo personaggio, te lo diremo prima.” L’ho scoperto una settimana prima della lettura del copione. E’ stato divertente perché – beh non è stato proprio divertente [ride] – avevo appena finito la mia ultima scena del giorno e l’assistente del regista era tipo, “B.J., devi andare, i produttori vogliono vederti al più presto.” E il mio cuore ha iniziato a battere fortissimo – sai, quando stai per metterti nei guai con i tuoi genitori? E’ successo così, e gli ho detto, “Ok spara.” E lei, “No, no, no probabilmente riguarda un arco per il tuo personaggio.” Un arco, mi è piaciuta quella parola, quindi ok andiamo.

Così, quando sono entrato nell’ufficio e ho visto tutti i produttori ho detto, “Oh cavolo, come muore?” Sono state le mie prime parole. Credetemi, stavo cercando di trattenermi, perché non solo ti innamori del personaggio, ma anche del cast e di tutto lo staff. Trip in realtà doveva morire con Garrett nella scorsa stagione, ma loro hanno detto, “Amiamo quello che stai facendo con il personaggio e amiamo le cose stanno succedendo. Ti teniamo, dobbiamo tenere il tuo personaggio. Ma mentre le altre storie vanno avanti, arriverà il momento.” Era come, “Tutti noi non vogliamo che succeda.”

Dopo avermelo detto, hanno avvisato il cast e tutti sono stati così gentili. Tutti mi chiamavano, perché nessuno lo sapeva. Clark [Gregg] è stata la prima persona che mi ha chiamato; continuava a chiamarmi e mi diceva, “Continuerò a chiamarti finché non risponderai.” Non volevo che… [lacrime] Ma tutti si sono fatti sentire. Tutti chiamavano e mi scrivevano, tipo, “B.J. Mi dispiace tantissimo, non ci posso credere.” Quando siamo andati alla lettura del copione, è stata molto cupa. C’erano sicuramente molte lacrime. Era come se non volessimo arrivare a quella pagina.

2

La cosa positiva è che quella scena è così bella.

E’ quello che dicevano. Mi hanno detto che sarebbe morto, ma che sarebbe stata una morte bella. Mi dicevano, “Ti faremo andare via con il botto.”

Hai cercato di convincerli a non ucciderti?

No, no, no, non l’ho fatto. Mi sono comportato da soldato.

Alcune persone reagiscono male perché pensano che non sia il momento.

Certo, puoi pensarlo, ma ormai è già stato scritto. Abbiamo scherzato mentre giravamo la scena, perché se Trip non fosse sceso nel tunnel per salvare Skye, non sarebbe morto. Stavamo girando la scena e le istruzioni erano, “B.J. Non scendere, prendi la corda e prima di scendere noi tagliamo.” E io, “Ok, va bene.” Ho preso la corda e poi Iain [de Caestecker] urla, “B.J. Non andare!” E io, “Hai ragione, non vado. Taglia! Bel lavoro gente! Andiamo a casa.” [ride] Abbiamo scherzato molto.

E’ facile, da spettatore, pensare, “Trip, perché sei entrato in quella stanza?” Perché pensi che lui sia uno di quelli che si metterebbero in pericolo per un amico senza pensare alla propria sicurezza?

Perché lui è così. E’ Trip. Fa parte della squadra, ma se c’è un lavoro da fare, lui lo fa. Porta a termine il lavoro, qualunque sia. Si è legato molto a tutta la squadra, quindi li protegge. “Se sei con me, è così e basta.” Quando scende nel tunnel, anche Skye dice, “Vai via! Cosa stai facendo?” E lui, “Sono qui per salvarti. Sono venuto a prenderti.” Anche quando vede cosa sta succedendo, dice, “Cosa facciamo? Come lo fermiamo?” E’ una squadra.

3

Quando ho parlato con Jed Whedon e Maurissa Tancharoen, hanno detto che la morte di Trip influenzerà molto la seconda parte della stagione.

Sarà sicuramente interessante vedere come andrà. Sono sicuro che gli autori hanno un piano e mi fido di loro. Se dicono che è il momento di far morire Trip, allora è così. Se Trip deve tornare, sono sicuro che troveranno il modo per farlo. Vuoi che il tuo personaggio ci sia il più a lungo possibile. Non vuoi mai vederlo morire. Ma se deve succedere, sono contento di come è successo. Non è che caduto da un precipizio. E’ andato là sotto con uno scopo, e lo rifarebbe esattamente così. Magari, avrebbe prima baciato Skye. [ride e piange]

La scena della morte è stata l’ultima che hai girato?

Nah, non sarebbe stata una bella giornata. L’abbiamo girata molto presto. L’ultima cosa che abbiamo girato è stata una scena molto leggera. E’ stata una giornata leggera. Non vuoi che il tuo ultimo giorno sia triste, tipo, “Sono appena morto, ora vado a casa.” Lo fai presto, a metà dell’agenda. L’ultima scena che ho girato è stata con Patton [Oswalt] in cui prendo le bombe e dico, “Ecco cosa ho trovato. Ne ho trovate quattro,” e facciamo avanti e indietro. E’ l’ultima scena che ho girato. Dopo aver finito, ho detto, “Spara, la copertura è andata.” Il tuo cuore cede un pochino.

Quando abbiamo finito quella scena, Jeff [Bell] mi ha messo un braccio sulle spalle, mi ha accompagnato fuori e c’erano tutti. Tutti sono usciti – anche le persone della Marvel e i produttori e gli autori e tutta la crew. Il cast presente, tutti sono usciti, hanno applaudito ed è stato bello. Ma questo show è così. Tutti vogliono bene a tutti. Dai vertici della produzioni a quelli come me. E’ stato un progetto speciale, farne parte. Chi lo sa? Dicono sempre, “Sei davvero morto nell’Universo Marvel?” Vedremo.

http://instagram.com/p/wankV8Rd5b/?modal=true

E avrai sempre Dancing With the Stars.

Posso dire che tutti si sono affezionati a Trip. Mi hanno fatto due feste a sorpresa. Ming [-Na Wen] mi ha fatto una festa a sorpresa a casa sua e mi ha detto, “Ti voglio bene, B.J.” Tutto il cast e tutta la crew erano presenti. Gli autori, il cast e i produttori hanno fatto una festa in mio onore a Culver City, in un bar locale. Mi hanno fatto molti auguri. Tutto questo fa vedere quanto siano speciali queste persone, e quanto lo è stato Trip.

Spero tu possa avere una risposta definitiva su cosa siano davvero i fratelli Koening.

Lo spero anche io! Ero così vicino a scoprirlo! Mancava poco, te l’assicuro.

Finiamo questa intervista con una nota positiva. Qual è il tuo ricordo preferito di questa esperienza?

C’è un video con me, Clark e Chloe mentre balliamo. Clark l’ha postato, e ogni volta che lo vedo ballare – le sue mosse? Mio dio, fanno morire. Le mosse di Clark sono fantastiche.

Tough mission today. #agentsofshield @chloebennet4 @iambjbritt

Pubblicato da Clark Gregg su Mercoledì 15 ottobre 2014

 

Fonte

Related posts

Flashrecaps Week #2 | Gotham, S.H.I.E.L.D., Scorpion, Nashville, Quantico, Scandal

Lestblue

Teen Wolf | Jeff Davis sulla S4, la più romantica, divertente e sanguinosa di tutte

BettySmolder

Agent Carter | I boss rispondono a domande scottanti

lau_tonks90

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.