Image default
Agents of S.H.I.E.L.D. Recensioni

Agents of S.H.I.E.L.D. | Recensione 2×12 – Who You Really Are

Mi aspettavo che la scoperta del segreto di Skye avvenisse in maniera differente.
Già immaginavo Fits e Skye in difficoltà e pronti a sudare mille camicie prima che qualcuno si accorgesse del loro segreto e, invece, tutto viene a galla molto rapidamente.

L’episodio si apre con una comica scena di Lady Sif che allontana in modo brusco un giovane ragazzo che tenta un goffo approccio con lei.
Lady Sif, sei l’orgoglio di tutte le donne importunate dagli sconosciuti!

Finalmente rivediamo May e Skye allenarsi insieme e, per la prima volta, al tappeto si ritrova la nostra Melinda. Skye, in realtà, ha solo paura di farle del male e di essere scoperta. E come darle torto.

 

1

 

L’intero episodio prosegue lentamente e si comprende subito, dall’ingresso di Lady Sif, che tutto girerà intorno alla scoperta del segreto di Skye.
La parte divertente, però, è vedere Sif senza memoria interagire con Coulson e, soprattutto, con May.

3

4

5
Assistiamo a continue preoccupazioni di Fitz per le sorti di Skye, come se credesse che gli altri la rinnegherebbero  una volta scoperta la sua diversità. In realtà, e si capisce molto bene alla fine dell’episodio, Fitz ha paura che gli altri la allontanino e non la comprendano proprio come è successo a lui dopo i danni al suo cervello. Ha paura che Simmons abbandoni anche lei, proprio come ha fatto con lui, e che gli altri comincino a trattarla come una vera estranea, senza ricordarsi del rapporto che avevano prima con lei.
Ancora non riesco a capire come nessuno sospetti nulla di Skye, ma, a giudicare dalla reazione di May e di Simmons, credo che sapessero già, in cuor loro, la verità.

Conosciamo la razza Kree grazie al personaggio di Vin-Tak che propone una storia diversa dei Divinatori da quella che ci era stata raccontata da Raina e dal padre di Skye.
L’oggetto capace di rendere le persone “speciali” e divine, in realtà è un’arma mortale. Attraverso l’obelisco, vengono create creature in grado di distruggere ogni cosa e, proprio per questo, Skye e Raina sono percepite come una minaccia dagli abitanti di tutti i pianeti.
Vin-Tak ha paura che le nuove creature generate dai divinatori stiano organizzando un esercito in grado di distruggere ogni cosa.
E, a questo proposito, mi viene in mente Gordon che arriva in soccorso di Raina, dicendole che sarà lui la sua guida.
La guida per cosa?
Che stia per nascere davvero un esercito?

Ad accorgersi del segreto di Skye, è May (anche perché Skye provoca un terremoto non indifferente). Simmons, che assiste alla scena delle due in fuga, non può non realizzare che Fitz le ha mentito e che Skye era stata non solo contaminata, ma aveva portato a termine la trasformazione, proprio come Raina.

6 7

8 9

10 11

Lo scambio di sguardi tra i due parla più di mille parole, soprattutto le occhiate che Simmons manda a Fitz.

Nell’arco di pochi attimi si scatena il caos.
Vin-Tak e Sif vogliono catturare Skye per poter gestire al meglio la minaccia, mentre May cerca di insegnare a Skye tecniche di rilassamento per incanalare le sue paure e gestire al meglio le sue nuove “potenzialità”.
La situazione è abbastanza assurda e, alla fine, Skye decide che l’unica soluzione per porre fine al terremoto è spararsi.
Si ferisce per fermarsi.

12

13
Ciò induce Sif e Vin-Tak a lasciare Skye nelle mani di Coulson.

Questa scena è stata, per me, inverosimile.
Due alieni, sinceramente preoccupati per il grado di distruttività di Skye che, evidentemente, non riesce a gestire al meglio i cambiamenti che ha subito, decidono di lasciare un’arma potente e mortale come lei nelle mani di Coulson, che si percepisce avere qualche dubbio sul grado di controllo che realmente ha sull’intera faccenda.

Come è possibile che bastino due parole di Coulson a calmare gli spiriti di due alieni che, almeno all’inizio, sembravano seriamente intenzionati a risolvere la cosa il prima possibile per non avere ripercussioni negative?

Non saprei…

La puntata, in generale, non mi ha colpita particolarmente e l’ho percepita come una puntata di transizione. La stagione sembra introdurre di continuo nuove storyline e ho paura che possano sovrapporsi le une alle altre generando un grande caos.

La storyline di Mack e Bob è abbastanza interessante, soprattutto adesso che Hunter ha scoperto dell’esistenza di un complotto tra i due. Mack non mi è sembrato molto contento di fronte all’ammissione di Hunter di aver scoperto tutta la verità.

Come la prenderà Bob?

14

Può una storyline secondaria reggere le redini del filo narrativo di questa seconda metà di stagione?

Non ci resta che aspettare.

Related posts

Nikita | Recensione 2×06 – 343 Walnut Lane

Chiara

Jane By Design | Recensione 1×12 – The Celebrity

Jeda

Dear White People – Anche questa volta ha fatto centro

The Lady and the Band

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv