Image default
Agents of S.H.I.E.L.D. Recensioni

Agents of S.H.I.E.L.D. | Recensione 2×10 – What They Become

Il mid-season di Agents of S.H.I.E.L.D. termina con il botto e con tante lacrime, lasciandoci con il fiato sospeso per tutta la pausa invernale (ditemi che non dobbiamo aspettare fino al 3 Marzo, vi prego!).
Apro questa recensione facendo i miei complimenti alle capacità da pilota dell’agente May. Sono stata per tutta la scena con il fiato sospeso, mentre quella donna continuava a stupirmi e a stupire anche Trip.

Cosa dire della puntata?
Ci sono state tante rivelazioni ed è il caso di procedere con ordine.

Il padre di Skye è stato di una tenerezza incredibile nel suo primo incontro con la figlia.

“Mi dispiace di non esserti potuto stare accanto.

Di non averti potuto proteggere.

Di non essere riuscito ad insegnarti nulla sulle stelle o cantarti la buonanotte.

So di essere una vera delusione.

Ma ora sono qui.

Mi occuperò io di te.”

La sua tenerezza, però, è sempre mista a rabbia e violenza. Vuole vendicare la moglie, uccisa brutalmente da Whitehall, ma vuole che la figlia non veda il mostro che è diventato.

skye e padre

Uno dei personaggi rivelazione di questo episodio è proprio il padre di Skye, che si chiama Cal come Calvin Zabo, uno scienziato pazzo dell’universo Marvel (la sua storia, però, viene modificata all’interno del telefilm adattandolo alla sua parentela con Skye e al legame con l’obelisco) e padre di Daisy Johnson che, come scopriamo a fine puntata, si tratta proprio di Skye.

“E ti vorrò sempre bene, Daisy.”

Is-Skye-Daisy-Johnson

E proprio la rivelazione di Cal ci fa intendere che Skye è la Daisy Johnson dell’universo Marvel, nonché unica agente dello S.H.I.E.L.D. di livello 10 insieme a Fury e la Vedova Nera (la cui storia è complessa e, per alcuni tratti, differente da quella che ci è stata proposta qui).

In Agents of S.H.I.E.L.D. la sua storia è stata riadattata.

Daisy è nata da una donna facente parte della razza degli Inumani, ed è lei stessa, insieme a Raina, parte di questa razza. L’obelisco darà loro nuove sembianze e le farà rinascere sotto spoglie diverse.

Tutto è cominciato dal fallimento del piano di Cal di uccidere Whitehall e portare Skye e l’obelisco nella città. Whitehall prevede il piano e decide di imprigionare Ward, Skye e Cal. Coulson e il suo team, però, arrivano in loro soccorso e i tre riescono a liberarsi.

In questo episodio ho finalmente capito a chi è fedele Ward. Non vuole far parte dello S.H.I.E.L.D. e non è fedele all’HYDRA, Ward è semplicemente innamorato di Skye e, per lei, farebbe di tutto. Skye, però, la pensa diversamente e, una volta che lui l’ha liberata, gli spara e lo lascia ferito e sanguinante a se stesso. (Esempi crudi di amori non corrisposti).
Coulson uccide Whitehall (è davvero morto?) e Cal impazzisce, perché tutta la sua vita è girata intorno a quel momento che gli è stato rubato dallo stesso uomo che ha fatto da padre, senza averne il diritto, alla sua bambina. I due cominciano una lotta furiosa a cui pone fine Skye, minacciando il padre di ucciderlo.
In questo frangente scopriamo il vero nome di Skye, Daisy, e scopriamo la sua vera identità. Identità che viene sottoposta ad una nuova sconvolgente scoperta quando corre nei sotterranei per fermare Raina e l’obelisco.
Raina, però, agisce indisturbata e attiva l’obelisco. Trip, purtroppo, arriva proprio nel momento meno adatto, cioè quando il Divinatore dà vita ad un cristallo Terrigeno che sprigiona una Nebbia Terrigena che dona agli Inumani la loro vera natura e le loro vere potenzialità.
Skye e Raina sembrano rinchiudersi in un bozzolo, mentre Trip viene colpito a morte.

gift skye

tumblr_ngdp61okFH1u0e5u5o4_250

tumblr_ngdp61okFH1u0e5u5o8_250

La scena è stata terribilmente triste e strappalacrime.

Nel momento in cui il bozzolo di Skye si schiude, Trip diventa pietra e si disgrega sotto i suoi occhi.

Addio Trip, ci mancherai e ci mancherà il tuo umorismo.

I finali delle mid-season sono sempre tremendi e, anche se avevamo sperato in qualcosa di meno tragico, sappiamo benissimo che senza un tocco di tragedia non sarebbe la stessa cosa.

La domanda che mi è sorta spontanea dopo aver visto i bozzoli dischiudersi è:
Cosa è diventata Raina? Perché ha gli occhi gialli?

E, soprattutto, perché a fine puntata vediamo un secondo obelisco e ci imbattiamo in un personaggio decisamente inquietante?

L’attesa è lunga e la curiosità di vedere come la Marvel intreccerà la storia è troppo grande.

Resistiamo fino a Marzo!

Related posts

Suits 8×10 – Combattimenti fra galli [MIDSEASON FINALE]

The Lady and the Band

Grey’s Anatomy | Recensione 10×09 – Sorry Seems to be the Hardest Word

Claw

Downton Abbey | Recensione 6×07 – Episode Seven

Eilidh

1 comment

fede 12 Dicembre 2014 at 14:19

“lo spara”??

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.