Image default
Agents of S.H.I.E.L.D. Recensioni

Agents of S.H.I.E.L.D. | Recensione 1×05 – Girl in the Flower Dress

Il totale delirio. Positivamente parlando, intendiamoci. E qualcosa fa presagire che questo sarà solo l’ inizio.

Agents_of_S.H.I.E.L.D.
Quinta puntata della nuova serie della ABC firmata Marvel, che tornerà con il suo sesto appuntamento dopo un hiatus di due settimane che ha in sè tutto l’augurio di non portarsi vittime.
Il materiale è molto di più, le aspettative sono appagate, e le soddisfazioni vanno ad ampliarsi notevolmente.
Un ulteriore piccola flessione quindi dei raiting e degli ascolti in generale non spaventa la crew, che sa bene che direzione prendere.

La squadra è informata della scomparsa di Chan Ho Yin, un pirocinetico
cinese tenuto sotto controllo dallo S.H.I.E.L.D. in quanto dotato di poteri sovrumani. Qualcuno ha svelato ai rapinatori, esponenti di Centipede (tra cui emerge una sicura giovane vestita come mia nonna), come rintracciare il ragazzo.
Questo qualcuno si svela essere Miles, membro veterano di Rising Tide, nonchè amico e mentore di Skye. La ragazza, messi fuori pista i compagni, si dirige dal ragazzo avvertendolo dei progetti di Coulson. Ma la situazione si complica, in quanto i due finiscono a letto e vengono scoperti da May.
I problemi dividono così la squadra su due fronti: mentre gli agenti si impegnano a salvare “Scorch“, Skye dovrà guadagnarsi nuovamente l’improponibile fiducia dei traditi spinta dalle motivazioni, che la vedono alla ricerda di risposte sul suo passato e su quello dei suoi genitori.

tumblr_mv7v771KtS1sqxnhho1_500 tumblr_mv7v771KtS1sqxnhho2_500

Ad essere interessante, oltre al dovuto recupero delle reali intenzioni di Skye e dell’ipotetico doppio-gioco intrapreso, sono anche qui i temi etici, ormai parte integrante dello show.
Capaci di innalzare la visione ad un piano più elevato, ciò che troviamo qui è il conflitto di idealismo. Questo tipo di eticità muove quindi un grande aspetto della puntata, che vede essere messi a paragone una cristallina posizione ed una invece fragile e inconsistente. Skye e la sua co-parte (almeno in questo caso) Miles ne sono gli esempi calzanti.

Un ottimo uso dei personaggi e delle loro iterazioni soddisfa questo spettatore medio, che non si aspettava poi molto dopo lo scorso episodio. Nulla è stato superficializzato, nemmeno le cose che per bisgono duraturo passano in secondo piano. E’ vero, Fitz e Simmons rimangono ancora in panchina, brillando per la compassione che li ha qui caratterizzati e per la dinamica che c’è, innanzitutto, tra loro due. Ma si va senonaltro a delineare un loro ruolo, che non è solo quello di strappare un sorriso ogni tanto (in quanto la dimensionata e sfacciata caratterizzazione di Skye ci riesce già appieno).
Cambiando prospettiva, il trio delle meraviglie ci regala sorprese, e se la delusione negli occhi di Ward di fronte a Skye non fosse già qualcosa di alquanto profondo, la dinamica Skye/Coulson è stata il culmine (e non parlo narrativamente).
Parallelismi. Coulson deve stabilire con Chan Ho Yin qual’è il limite massimo sufficiente a condurlo alla salvezza. Un limite che lui ha superato nettamente, ma che gli si ripresenta con motivazioni del tutto nuove con la giovane hacker.

tumblr_mv858b8zDi1sdffexo1_250tumblr_mv858b8zDi1sdffexo2_250
Un appuntamento arricchito da colpi di scena, ottimi effetti speciali e una trama che pare andare nella direzione giusta.
E se un mistero si conclude, svelando la ragione di quell’ enigma lasciato in sospeso dall’ultima sequenza della 1×02, il dovuto punto interrogativo sulla nascita di Skye (dossier a quanto pare tenuto all’ oscuro dallo S.H.I.E.L.D.) ci si palesa di fronte.
Personaggi bad-ass (tra l’altro con vestiti a fiori) all’ orrizzonte, e un cliff-hanger che pretende le dovute spiegazioni.

Il prossimo appuntamento è parzialmente anticipato dal promo a seguire.
Ricordate, come sempre, di dare un’occhiata alla pagina Marvel’s Agents of Shield per anticipazioni, notizie e curiosità.



Related posts

Person of Interest | Recensione 2×13 – Dead reckoning

msfrancesca

How To Get Away With Murder | Recensione 3×11 – Not Everything’s About Annalise

Ale

Gotham | Recensione 1×04 – Arkham

Lestblue

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv