ABC | I primi pareri a caldo dei trailer dei nuovi show della rete

Questo martedì ABC ha svelato la sua programmazione per l’autunno 2017 e ha anticipato le prossime novità, tra cui The Good Doctor, il nuovo progetto di Freddie Highmore dopo Bates Motel, e For the People, nuovo drama legale firmato Shonda Rhimes.

Noi abbiamo avuto l’opportunità di vedere tutti i trailer – che potete vedere anche voi, cliccando qui – e siamo pronti a darmi il nostro onesto – e a volte brutale – parere.

Di seguito Michael Ausiello, Matt Mitovich, Kimberly Roots, Andy Swift, Dave Nemetz, Vlada Gelman e Ryan Schwartz condividono con tutti noi le loro prime reazione ad ogni nuova serie in base alle prime immagine rilasciate dalla rete.

Ora, tenete a mente questo: i seguenti trailer comprendono le prime immagini di queste serie e spesso non ne indicano la reale qualità. Quindi, questi commenti sono solo i primi e non determinano necessariamente se una serie sia bella o brutta. I trailer – e anche i pilot – possono essere ingannevoli, e ci siamo già cascati tutti almeno una volta.

Pronti? Partiamo!

ALEX, INC. (precedentemente chiamato START-UP) – gennaio

MITOVICH | Uno show su un podcaster? Sarà come Frasier ma a camera singola, o…? Non lo capisco.

ROOTS | Caspita, questo mi piace proprio!

SWIFT | Non voglio andare controcorrente, ma i podcast sono fatti per essere ascoltati, non visti. Non investirò in Alex, Inc.

NEMETZ | Un cast affascinante – ciao, Eleanor di The Good Place! – viene sommerso da bizzarre peripezie da sitcom e da una premessa debole. (Un uomo lancia un podcast, e quindi…?)

SCHWARTZ | Sembra abbastanza attraente, ma sono confusa: Questo dovrebbe essere una sitcom ambientata sul posto di lavoro? Una commedia familiare con elementi lavorativi? Darò una possibilità a Zach Braff & Co.

THE CROSSING – gennaio

AUSIELLO | Oh, ho capito. Non ho idea di cosa sia questo show. E penso che non mi interessi.

MITOVICH | Tifo per questo show, perché la premessa è abbastanza buona, e sembra un ibrido tra tutti gli show di gennaio di ABC.

ROOTS | [unisce le mani per pregare] Per favore, cercate di capire qual è la mitologia in modo da poter avere una decente seconda stagione…

NEMETZ | La premessa del tempo flettente è innegabilmente figa, ma abbiamo già visto ABC provare con questo genere e sbagliare fin troppe volte.

DECEPTION – gennaio

MITOVICH | E questo è legato alla linea di profumi di Lucy Coe…come?

ROOTS | Quanto è alto lo stipendio dei “consulenti” dell’FBI?!

SWIFT | Se dovessi sentire ancora “Tu sei Cameron Black!”, sarebbe comunque troppo preso. Passo.

GELMAN | Sembra che ABC stia riempiendo il vuoto lasciato da Castle con Now You See Me: Il Procedurale.

FOR THE PEOPLE – gennaio

ROOTS | Mi ricordate qual era quella citazione di Shakespeare sugli avvocati?

SWIFT | Per quali persona, esattamente? Se c’è qualcosa di interessante in questo show, sicuramente non si vede nel trailer.

GELMAN | Esattamente da quello che ti aspetti da uno show Shondaland sugli avvocati. E con How to Get Away With Murder ancora in onda, abbiamo davvero bisogno di un altro show legale su giovani e sexy avvocati?

SCHWARTZ | Così. Banalmente. Generico.

THE GOOD DOCTOR – I lunedì

AUSIELLO | Freddie Highmore è uno dei sei attori ancora in vita che possono farmi vedere un altro drama medico su un dottore anormale.

MITOVICH | Ottimo trailer. Cast fantastico. Sono curioso di vedere se lo show soddisferà le mie aspettative sui personaggi.

NEMETZ | Non riesco ad essere entusiasta di un altro procedurale “con un dotato e saggio personaggio con difficoltà ma che ha abilità straordinarie”, neanche se il protagonista è Freddie Highmore.

SCHWARTZ | È possibile che un attore abbia un ruolo di successo dopo l’altro? Perché se fosse così, questo sembra proprio il caso di Freddie Highmore dopo Bates Motel.

THE GOSPEL OF KEVIN – I martedì

SWIFT | Se riuscirà a bilanciare le risate con l’amore – il trailer mostra fin troppo il secondo tra i due – potrei provare a dargli un’opportunità.

NEMETZ | Jason Ritter è pazzo e divertente qua, ma la commedia sciocca e il drama spirituale non si mischiano molto bene insieme.

GELMAN | Mi ha ricordato un po’ Eli Stone e Joan of Arcadia, e questa è una buona cosa. Spero solo che Jason Ritter e Joanna Garcia Swisher non abbiano un’inappropriata chimica tra fratelli.

MARVEL’S INHUMANS – i venerdì

MITOVICH | Gli inesperti non dovrebbero allontanarsi dal trailer poiché non capiscono quali sono i poteri di questi inumani.

ROOTS | Nel trailer non c’è neanche una donna che spacca? (Se me lo sono persa, ditemelo, vi prego).

GELMAN | Per uno show girato per l’IMAX, non dovrebbe essere più visivamente d’impatto? (Lockjaw è figo, però).

THE MAYOR – I martedì

ROOTS | Molto più divertente di quanto credessi, soprattutto grazie a Brandon Michael Hall.

SWIFT | Questo sembra più un film di Kevin Hart che uno show a lunga durata, e sembra un efficiente sonnifero.

NEMETZ | Non sono pronto a ridere su un impreparato intrattenitore che guadagna una posizione politica. Inoltre, perché Lea Michele ha firmato per essere la terza protagonista di una sitcom?

GELMAN | Il caso raro in cui un trailer mi ha piacevolmente sorpreso e ha fatto crescere il mio interesse da livello zero a “potrei quasi quasi guardarlo”.

ROSEANNE – gennaio

AUSIELLO | La clip ha completamente ignorato David, il personaggio di Johnny Galecki, è meglio che il revival non lo faccia.

ROOTS | Indosserò la mia camicia con pollo ed uova per celebrare! Peccato bisogni aspettare fino a gennaio – avrei amato un episodio di Halloween.

SPLITTING UP TOGETHER – gennaio

ROOTS | Ma l’ultima battuta del dialogo significa che loro staranno bene, se lei smetterà di essere fantastica in tutto quello che fa? Perché se così fosse, me ne tiro fuori.

SWIFT | Mi è piaciuto di più la prima volta, quando era chiamato Happily Divorced.

NEMETZ | Le battute sono troppo stucchevoli; le cose emotive sono troppo obbligate. Inoltre, è difficile accettare Jenna Fischer in TV senza Jim Halpert.

GELMAN | Darò sempre una possibilità ad una commedia scritta da Emily Kapnek (Selfie, Suburgatory). E mi piacerebbe ringraziarla per avermi fatto dimenticare temporaneamente del personaggio di Oliver Hudson in Nashville, Jeff Fordham.

TEN DAYS IN THE VALLEY – la domenica

MITOVICH | Kyra Sedgwick nei panni di una produttrice di drama criminali con la sua crisi sul rapimento? Come direbbe Brenda Leigh, “Thank yewwww!”

ROOTS | Mi sembra che questo sia un racconto istruttivo per Rachel di UnREAL. Sai, il fantasma del Produttore Futuro?

NEMETZ | Unendo uno show su un poliziotto hollywoodiano ed il dramma di un rapimento vero funziona seriamente. Grazie a Kyra Sedgwick. Intenso ed intrigante.

 

Fonte

 

 

 




Continua a seguire Telefilm Addicted su Facebook e Telefilm Addicted su Twitter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime news e iniziative.

FeFraise
Fraise, o meglio Federica, ragazza milanese di 25 anni, ha sempre amato sin da piccola tutto ciò che riguarda libri, telefilm, film, musica e viaggi. Grazie ai suoi genitori che l'hanno fatta viaggiare dall'età di 6 anni, ha sviluppato un amore incondizionato per Inghilterra e Scozia, tanto che da 7 mesi si è trasferita ad Edimburgo (che ama alla follia), insieme a quel santo del suo ragazzo. Si santo, perchè non fa altro che cercare di coinvolgerlo in tutto quello che fa e vorrebbe fare (per non parlare delle serie tv che vuole che lui veda insieme a lei!)! Il suo amore per i telefilm è nato vedendo ER e Beverly Hills, per passare poi a Friends, Dawson's Creek, Buffy, Angel e chi più ne ha, più ne metta!! Attualmente è fissata (si FISSATA) con Game of Throns,The Walking Dead, Vikings, Supernatural, Sherlock, Arrow, Revenge e tante altre! Non riesce a smettere di guardare telefilm, sono una vera ossessione! E non riesce neanche a smettere di cercare qualsiasi news telefilmica qua e là per cercare di sognare cosa potrebbe succedere! E ad ogni nuova stagione telefilmica, riesce anche a fare una lunga lista di nuovi pilot da non perdere! Passerebbe giornate intere a leggere ed ascoltare musica. Altra sua grandissima passione sono i Beatles (soprattutto Sir Paul McCartney) e i Mumford and Sons. Amante degli animali, è una convintissima vegetariana da ben 6 anni e no, se ve lo state chiedendo, non tornerebbe mai indietro e non le manca nulla! Ha viaggiato tantissimo, e continuerà a farlo, ma sente che nonostante la nostalgia della sua famiglia e dei suoi amici, abbia finalmente trovato la sua casa qui, a Edimburgo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.