Image default
Rubriche & Esclusive Top

10 Consigli a Matt Donovan per uscire dall’inutilità

Ci sono quelle cose che nella vita non si possono spiegare: i misteri della religione, le apparizioni degli ufo, dove spariscono le forcine che metti nel taschino della borsa, ma soprattutto: come ha fatto Matt Donovan a sopravvivere per otto stagioni in The Vampire Diaries? In uno show dove solo i canini sopravvivono, la cosa ha veramente dell’incredibile. Mystic Falls è la cittadina (dopo Cabot Cove, ovviamente – Jessica nessuno sta mettendo in discussione il tuo primato) con il più alto tasso di mortalità e di sfiga delle serie tv. Muoiono tutti. Tornano in vita, e poi muoiono nuovamente. Tutti, tranne Matt Donovan, che da otto anni a questa parte si aggira nelle nostre vite senza avere il minimo scopo. Ecco allora, prima che TVD finisca, e nella speranza che Julie Plec legga quest’articolo e decida di rivedere le sue posizioni, dieci ragionevoli consigli su cosa avrebbe potuto fare Matt invece di annegare nel mare dell’inutilità.

ANDARE OVUNQUE SIA ANDATO JEREMY

Non ricordo dove, né a fare cosa, ma mi va bene così. Per il piccolo di casa Gilbert la cosa ha funzionato, quindi perché non seguire le sue orme?

DIVENTARE UN VAMPIRO

E finalmente porre fine alle lagne infinite sul fatto di essere l’unico umano del gruppo, di odiare i mostri che loro sono diventati e bla bla bla… E facciamola ogni tanto una buona azione!

RAGGIUNGERE VANESSA ABRAMS A BARCELLONA E METTERE SU FAMIGLIA

Farebbero sicuramente tanti bellissimi figli, inutili come loro.

FINIRE IN UN MONDO PRIGIONE

Meno drastico della morte eppure altrettanto efficiente, senza nemmeno dover abbandonare lo show. Ovviamente minutaggio dedicato molto esiguo.

INTERPRETARE UNO DEI LIMONI CASUALI DI SPENCER

Ian, Wren, Alex, Johnny, Colin, Dean… perché non metterci anche Matt?

P.S. è stata scelta Spencer perché scegliere i limoni casuali di Serena Van Der Woodsen avrebbe comportato una ricerca troppo ampia.

FARE LA COMPARSA IN THE WALKING DEAD

Giusto per non turbarlo troppo e non sovraccaricarlo di responsabilità: camminare piano e respirare rantolando, tutto qui.

TRASFERIRSI A NEW YORK E DIVENTARE IL NUOVO VOLTO DELLA MODA MASCHILE

Dopo che Sam Evans ha deciso di tornare al McKinley a dirigere il Glee Club, il ruolo di miglior modello maschio è rimasto pericolosamente vacante; in più sarebbe un peccato non sfruttare quegli occhi e quei capelli.

TENERE CORSI DI SOPRAVVIVENZA

Il ragazzo, almeno in questo campo, ha evidentemente del talento: nessuno saprebbe fare di meglio.

INTERPRETARE IL PROTAGONISTA NEL FILM BIOPIC SUL RAGAZZINO DELLA KINDER

La somiglianza è impressionante e solo le sue sofferte esperienze di vita potrebbero dare a un capolavoro del cinema di questo calibro la profondità che merita.

MORIRE

Semplicemente morire. Levarsi finalmente di torno e fare quello che tutti si augurano da sette stagioni a questa parte.

Perché non l’ho detto per primo? Perché volevo dimostrare di essere una persona magnanima e di buon cuore.

Questi erano i miei dieci consigli utili per non essere inutili – caro Matt facci un pensierino… E se anche voi avete qualche buon proposito per il nuovo anno per stravolgere la vita del nostro Donovan fatemelo sapere nei commenti!

Related posts

Serial Style | I nostri Look Awards ai SAG 2012

almostviola

Last Christmas… e quest’anno?

Gnappies

Pilot Addicted | Friends With Better Lives

Lu

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv